Permesso di soggiorno

Richiesta, rinnovo e conversione

Il permesso di soggiorno è il documento che devono richiedere tutti gli stranieri per soggiornare in Italia per motivi di lavoro o altro. I motivi per cui è possibile richiedere il permesso di soggiorno sono:

  • Affidamento (per minori stranieri non accompagnati)
  • Motivi religiosi (per presa in carico da parte di congrega religiosa)
  • Residenza elettiva (rilasciato agli stranieri titolari di una pensione in Italia
  • Studio (per periodi superiori a tre mesi)
  • Missione (rilasciato a stranieri inviati per incarico da enti pubblici o privati, organizzazioni internazionali, amministrazioni)
  • Asilo politico
  • Tirocinio di formazione professionale
  • Attesa riacquisto cittadinanza
  • Attesa occupazione
  • Carta di soggiorno stranieri (ora denominata "permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo")
  • Lavoro autonomo
  • Lavoro subordinato
  • Lavoro sub-stagionale
  • Famiglia
  • Famiglia per minori di 14-18 anni
  • Ingresso di soggiorno per motivi di lavoro in casi particolari, come previsto dall'art. 27
  • Richiesta dello status di apolidia

Per ritirare tutto il necessario per la richiesta del permesso di soggiorno per i motivi sopra elencati basta recarsi presso un qualunque ufficio postale che aderisca al progetto Sportello Amico. Lì è necessario farsi consegnare il kit apposito, che contiene tutte le istruzioni e i moduli da compilare. Ogni motivazione prevede la compilazione di specifici moduli e la presentazione di specifici documenti, sempre elencati e descritti nel kit stesso. Una volta compilati i moduli e prodotti i documenti richiesti, questi vanno portati nuovamente presso lo Sportello Amico, che provvederà a inviarli alla Questura competente e a fissare un appuntamento entro un mese per i rilievi fotodattiloscopici, cioè le foto e il deposito delle impronte digitali. Al momento dell'invio l'Ufficio Postale provvederà a rilasciare una ricevuta che varrà come permesso di soggiorno provvisorio. Questa ricevuta è assolutamente necessaria e non va smarrita in alcun modo. Al momento dell'appuntamento in Questura verrà comunicata la data di rilascio del permesso di soggiorno direttamente all'interessato.

Le tasse dovute allo Stato per la richiesta del permesso di soggiorno sono così suddivise:

  • 27,50 euro per il costo di emissione del tesserino elettronico
  • 14,62 euro in marca da bollo
  • 30,00 euro da versare all'operatore dell'Ufficio Postale al momento della consegna della domanda.
  • 80,00 euro per una richiesta di soggiorno fino ad un anno
  • 100,00 euro per una richiesta di soggiorno fino a due anni
  • 200,00 euro per una richiesta di soggiorno superiore a due anni.

La nostra Agenzia offre ai propri tesserati il servizio di preparazione e compilazione della richiesta gratuitamente.